Ipnosi a Verona e Legnago

Ipnosi a Verona e Legnago: noi siamo le esperienze che abbiamo vissuto.

Il dott. Matteo De Tomi, Socio Ordinario della Società Italiana di Ipnosi, utilizza l’ipnosi Ericksoniana negli studi di Verona, Legnago e Rovigo.

La psicoterapia è una disciplina recente che inizia ad essere studiata scientificamente negli anni 50. In questi anni si è visto come la terapia cognitivo- comportamentale e la terapia basata sull’ ipnosi portava dei buoni risultati visibili e statistici. Possiamo trovare vari studiosi quali: Hammon, Byrne, Montgomery che dimostrano l’utilità dell’ipnosi.

Il modello operativo dello studio a cui sono associato è un modello di tipo integrato. Utilizziamo il modello cognitivo- comportamentale ( utile per cercare di capire i pensieri disfunzionali che hanno le persone) e l’ipnosi (basilare per creare delle esperienze riparative). Il nostro punto cardine è il modello esperienziale ,perché noi siamo le esperienze che abbiamo vissuto.  E sono le esperienze che ci cambiano.

Uno studioso, Holmaat, afferma che le esperienze emozionali cambiano le connessioni sinaptiche del cervello. Questo vuol dire che una forte emozione fa sì che noi cambiamo il nostro modo di pensare e di percepirci.

Lo scopo della terapia non è unicamente parlare ma fare esperienze con i nostri pazienti perché solo con quelle una persona cambia.

Questo è possibile grazie all’utilizzo dell’ipnosi. Durante lo stato ipnotico noi facciamo riaccedere la persona ad un episodio recente o del passato che è stato vissuto negativamente e che quindi ha formato un’esperienza negativa (formata da pensieri, sensazioni e comportamenti) che ci può condizionare ancora, facendo un esempio molto semplice:

può accadere che se  una persona da bambino ha vissuto un’esperienza traumatica con un cane, nel futuro la persona tenderà a  sperimentare ancora le stesse emozioni e sensazione di un tempo quando vede un cane.

Oppure:

una persona che ne passato è sempre stato criticato quando esprimeva il suo parere, nel presente la stessa persona può sentirsi a disagio quando è con gli altri e vorrebbe esporsi.

Quindi, in terapia facciamo sì che la persona possa rivivere quel momento in maniera positiva, abituiamo quindi il paziente a sperimentare una situazione potenzialmente critica in una maniera diversa. Dopo alcune sessioni di ipnosi, la persona si troverà a vivere situazioni presenti proprio come vorrebbe, senza essere condizionato da esperienze passate.

Come avviene in cambiamento in ipnosi?

Il  nostro cervello lavora su due processi: un processo logico – razionale, quello che ci hanno sempre insegnato fin da piccoli, relativo agli apprendimenti e alla logica e  il processo emozionale, . Nella quotidianità è più rilevante il ruolo della parte logica e in minoranza quella emozionale. Nell’ipnosi invece il livello emozionale va quasi alla pari del livello relazionale: i due processi lavorano in parallelo con la stessa “forza”. Le esperienze quindi emozionali nello stato di trance cambiano il mondo di pensare.

psicologo ipnosi Verona e Legnago

Lo psicologo Socio Ordinario della Società Italiana di Ipnosi di Verona e Legnago

 

 

Autostima – Ipnosi – Coppia: gli Incontri del dott. De Tomi
Trauma psicologico e ipnosi

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *