Relazione di Coppia, consigli pratici e cenni storici

coppia

Questa è la prima puntata di un programma dedicato alla salute e al benessere

trasmessa da Radio Kolbe Rovigo sulle frequenze  91.200 .

relazione-di-coppia-legnago-rovigo-verona

Puntate dove affronteremo le diverse tematiche che appartengono alla storia della famiglia .

Partiremo dalla coppia:

Cosa significa essere coppia,  

da cosa dipende una coppia,  

che cosa rappresenta l’amore che può nascere tra un uomo e una donna

e  quali sono magari i consigli utili gli errori da evitare nel rapporto di coppia.

Successivamente proseguiremo poi parlando della famiglia dei figli e quindi puntata per puntata faremo delle piccole pillole.

Il primo argomento è proprio la coppia come mai si arriva ad una coppia e soprattutto è proprio facile iniziare a vivere in coppia? a frequentarci come coppia?

Per quale motivo faccio questa domanda?

Perché l’uomo e la donna il maschio e la femmina sembrano provenire da universi completamente opposti quasi paralleli .Come mai accade questo? il tutto parte da una costatazione , dal fatto che noi abbiamo molto ma molto in comune rispetto ai nostri antenati preistorici,

ci portiamo dietro con noi il loro modo di essere e il loro modo di esser stati bravi nel fare quello che facevano.

Nei nostri antenati preistorici c’era una divisione e una differenza tra le abilità e le competenze da parte dei maschi da parte delle femmine,

ad esempio sappiamo che i maschi erano cacciatori,

il loro compito era quello di proteggere far sopravvivere la famiglia difendendola dai pericoli e quindi la loro abilità,

e di conseguenza il loro cervello si è strutturato in modo tale da riuscire a far molto bene queste cose con la velocità che serviva e che serve di volta in volta.

Le femmine invece avevano il compito di far nascere i bimbi, assisterli proteggerli farli diventare grandi perché il numero poi diventava la forza di una tribù.

Avevano il compito di mantenere salde le relazioni e i ruoli tra i vari membri del gruppo.

Ecco che allora per far bene quello che facevano il cervello dell’uomo è il cervello della donna si sono “specializzati” in queste attività

e la cosa curiosa è che abbiamo ereditato il loro modo di fare e l’organizzazione del loro cervello .

Sembra assurdo perchè oggi non viviamo più come una volta ai tempi delle caverne,

però il nostro cervello sembra quasi non considerarlo ,

ragiona ancora come ragionavano loro, ovvero ci mette di fronte a situazioni che possono diventare curiose a volte anche comiche.

Ad esempio:

 

Come mai le donne riescono a fare più cose contemporaneamente

e gli uomini ne fanno uno alla volta?

E non è una battuta questa è una cosa vera, stabilita delle neuroscienze!

 

Perché le donne hanno un centro del linguaggio ben definito chi è situato nell’emisfero sinistro nella parte frontale e un piccolo centro sempre nella parte destra sempre frontale.

Mentre gli uomini non hanno un centro del parlare ben definito,

infatti quando devono parlare è come se si attivassero più centri contemporaneamente in diverse zone diffuse del cervello

e questo li porta ahimé a fare una sola cosa per volta.

Ma questo non è un errore di per sè, dato che il cervello dell’uomo nella sua evoluzione ha sempre ragionato per settori.

Se noi pensiamo i nostri antenati cacciatori quello che gli veniva chiesto era la capacità di fare una cosa per volta

e prestare attenzione ad una cosa per volta e quindi questo modo di essere andava bene ed era perfetto.

Tutto questo però deriva sempre dall’evoluzione del cervello che partita con i nostri antenati e quindi ritornando  un po’ indietro qual era l’abilità di cacciatori?

Quella di rimanere in silenzio !!!

Al massimo si potevano scambiare dei cenni a livello non verbale perché l’obiettivo era quello di cacciare!!

Qual era invece l’abilità delle donne?

Le donne avevano il compito di creare mantenere le relazioni fra tutti i componenti del gruppo,

della tribù e del villaggio, quindi dovevano parlare dovevano esprimersi in più modi possibili

con più sfumatore possibili per riuscire a mettere d’accordo tutti o la maggior parte dei membri del gruppo e della tribù

Un piccolo consiglio che posso dare ai fidanzati oppure ai mariti,

se la vostra fidanzata visto che si parla di coppie vi chiederà si sta bene o no con quel vestito

non rispondetele in modo sommario: “sì bello …oppure …sì sì carino” , ma magari cercate di andare nel dettaglio

e quindi magari chiedere di girarsi di cambiare lato di far vedere il vestito a 360° .

Riempite di dettagli quello che le dite: ….davanti sta bene per questo motivo, nei fianchi sta bene per un altro motivo

sicché la vostra compagna/fidanzata sarà gratificata da quello che le dite e anche avrà la sensazione che veramente siete in relazione con lei.

Non è poi così difficile da fare .

E con queste due pillole de : ” la coppia fra due universi completamente diversi o paralleli” si chiude la nostra prima puntata. La seconda parlerà dell’amore.

A presto